Il polistirene espanso sinterizzato è autoestinguente.

L’EPS, quale composto di carbonio e idrogeno, è di sua natura un materiale combustibile ma soltanto a 450-500°C si ha una accensione.

L’EPS quindi richiede una certa energia per la sua accensione: una scintilla o una sigaretta accesa non sono sufficienti.
Il contributo dell’EPS in termini di bilancio energetico di un incendio è modesto, in relazione alla sua bassa massa volumica; inoltre il materiale si trova generalmente protetto da altri materiali e non ha immediata disponibilità dell’aria necessaria alla sua combustione.

La successiva propagazione della fiamma avviene spontaneamente nell’EPS normale se vi è sufficiente apporto di ossigeno, mentre nell’EPS a migliorato comportamento al fuoco (EPS/RF), ottenuto con opportuni additivi, la propagazione cessa al venir meno della causa di innesco.

La combustione può sviluppare essenzialmente ossido di carbonio, non diversamente dai materiali lignei presenti nella costruzione o nell’arredamento, ma in proporzione molto più ridotta. La combustione dell’EPS non produce diossina che quindi non si ritrova nei fumi prodotti durante un incendio.

Le normative distinguono il comportamento dei materiali combustibili con una opportuna classifica. L’EPS nudo si colloca generalmente nelle classi E oppure D e superiori se rivestito (secondo EN 13501-1).

  • “I pannelli in EPS sono autoestinguenti, quindi non propagano la fiamma.

Il polistirene espanso presenta una classe E, ma se rivestito in sistema, come ad esempio nel cappotto, raggiunge la classe B.

EPS e il ritardante di fiamma

L’EPS utilizzato nel cappotto termico è disponibile a ritardata propagazione di fiamma, consentendo un'ulteriore protezione durante l’installazione e la durata di vita dell'applicazione.

Il polistirene espanso sinterizzato viene additiviato per essere autoestinguente, ovvero, il materiale non propaga la fiamma.

Le norme di classificazione per definire il comportamento al fuoco dei materiali sono il riferimento ufficiale ed utilizzato nelle regole tecniche nazionali per la prevenzione agli incendi degli edifici.