Lo stirene e la salute dell’uomo.

Lo stirene (il monomero da cui si ricava l’EPS, comunemente chiamato polistirolo o, meglio, polistirene) viene fabbricato su scala industriale da oltre 60 anni ed è utilizzato per la produzione di un’ampia gamma di materie plastiche e gomme.

Esso è presente anche in natura e lo si può trovare in numerosi alimenti.

  • “Lo stirene è presente nelle fragole!”

  • “Lo stirene è presente nei fagioli!”

  • “Lo stirene è presente nelle noci!”

  • “Lo stirene è presente nella birra!”

  • “Lo stirene è presente nei semi di caffè!”

  • “Lo stirene è presente nella cannella!”

In condizioni di utilizzo normali lo stirene è del tutto innocuo.

Ricerche e prove di laboratorio hanno dimostrato e verificato che l’EPS non emette sostanze pericolose nell'ambiente.

La conferma della autorità governative europee e americane.

La sicurezza relativa allo stirene materiale è garantita dalle severe direttive che ne regolamentano la possibile esposizione sul posto di lavoro.

Le autorità governative europee e americane hanno stabilito che lo stirene non ha i requisiti per essere classificato “sostanza cancerogena”, e infatti esso non compare nell’elenco della direttiva CEE sulle sostanze pericolose (Dangerous Substances Directive).