Pillole per un isolamento a cappotto in EPS a regola d’arte!

Probabilmente, quale professionista nel campo dell’edilizia, saprai già molto riguardo l’EPS. E presumibilmente saprai dei molti falsi miti che sono stati “alimentati” per dare spazio ad argomentazioni riguardo i diversi materiali per isolare.
In questa sezione, se ritieni, potrai approfondire meglio la conoscenza sulla posa dei pannelli in EPS (Polistirene Espanso Sinterizzato) nel sistema a cappotto.

Come si applica un sistema a cappotto in EPS!

La posa del sistema a cappotto in EPS prevede una precisa procedura:

  • Fissaggio del profilo di partenza

    La posa prevede l’utilizzo di un profilo di partenza costituito da specifiche sagome in base alla conformazione della parete.

    DA COLLOCARE ALLA BASE DELLE PARETI ESTERNE
  • Incollaggio dei pannelli in EPS

    Spalmare in prossimità dei 4 bordi delle lastre un cordolo di massa collante largo almeno 3-5 cm e apporre alcune pastiglie (4-6) al centro delle lastre, larghe 7-8 cm.

    Il consumo di massa collante è specificato nella documentazione pubblicata dai produttori del sistema ed è ben esplicitato anche nelle certificazioni ufficiali.

    COME INCOLLARE I PANNELLI IN EPS
  • Posa delle lastre isolanti

    L’incollaggio delle lastre richiede un’essicazione di almeno 12 ore.

    TEMPISTICHE DELL'INCOLLAGGIO
  • Tassellatura

    Questa operazione è necessaria quando il supporto presenta una superficie o strati sottostanti con scarsa resistenza meccanica.
    Dopo almeno 24 ore dalla posa dello strato isolante, si procede con forature, in dima di profondità, con idoneo trapano. I tasselli devono inserirsi nella muratura portante per un minimo di 3 cm.

    INSERIMENTO DEI TASSELLI
  • Posa del rasante

    Si prepara la massa rasante e la si applica con talosce in acciaio inox stendendo sulle lastre isolanti uno strato continuo e omogeneo, ottenendo uno spessore minimo di 1,5 mm. Su questa rasatura fresca viene stesa la rete di armatura, in fibra di vetro, allettandola completamente, eliminando sacche di aria ed evitando pieghe e rigonfiamenti.

    Sui bordi terminali del sistema la rete deve essere ben risvoltata e incollata al supporto minerale. Sul profilo di partenza inferiore la rete viene invece tagliata, senza farle formare risvolti. Accertarsi che ogni traccia di rete non sia più né visibile, né intuibile.

    MASSA RASANTE E RETE
  • Finitura

    Questo rivestimento costituisce lo strato più esterno del sistema a “cappotto” e ne conforma l’estetica finale.

    LO STRATO PIù ESTERNO DEL SISTEMA A CAPPOTTO
  • Sigillature

    Per impedire infiltrazioni d’acqua, attraverso i giunti di interconnessione con altre strutture, si devono eseguire sigillature.

    Si possono utilizzare guaine autoespandibili, o idonei sigillanti: i prodotti devono essere compatibili con il sistema a “cappotto” e in particolare non devono contenere composti che danneggiano il polistirene.

    L'IMPORTANZA DEI SIGILLANTI