Il cappotto termico realizzato con pannelli in EPS è il sistema di isolamento più utilizzato al mondo.

È un sistema costruttivo costituito da più elementi che lavorano in sinergia tra loro, il cui componente principale è il pannello in polistirene espanso, perché senza isolante non esiste il sistema a cappotto!

Lastre di polistirolo, pannelli in polistirene… chiamateli come volete, ma sono questi il cuore dell’isolamento termico a cappotto: l’EPS è considerato dal mercato il miglior isolante termico!

Gli elementi del sistema a cappotto in EPS
  • Pannelli in EPS (polistirene espanso sinterizzato)

  • Rete di armatura per il rinforzo dello strato realizzato con il collante

  • Collante-rasante per l’incollaggio dei pannelli al supporto e per la realizzazione dello strato superficiale di intonaco

  • Rivestimento a protezione di tutto il sistema per l’azione degli agenti atmosferici

  • Primer per la protezione dell’intonaco

  • Eventuali tasselli per il fissaggio, profondo, dei pannelli isolanti

  • Sagome, realizzabili sia in lega leggera che in pvc, per i profili sia verticali che orizzontali

Polistirene o polistirolo?

Cominciamo con lo sfatare una “leggenda metropolitana”.
Polistirolo e Polistirene sono la stessa cosa!

Il termine più corretto da usare però è EPS (Sintered Expanded Polystyrene) o Polistirene Espanso Sinterizzato che è il re degli isolanti ed è il componente principale del cappotto termico: solo con l’EPS si realizza un cappotto di qualità!

L’85% del mercato utilizza l’EPS per realizzare il “cappotto” o meglio, l’isolamento termico a cappotto, che è un sistema d’isolamento termico effettuato dall’esterno sulle pareti verticali e orizzontali, che permette di isolare in modo sicuro e continuo tutte le pareti dell’edificio in un’unica soluzione, eliminando totalmente i ponti termici!

  • “Quanto fa risparmiare l’isolamento a cappotto?”

  • “Quali sono i vantaggi del cappotto termico esterno?”

  • “Ma perché realizzare un cappotto alla casa?”

  • “Come avviene lo smaltimento del polistirolo?”