Le numerose proprietà del cappotto termico in EPS

Seguendo l’elenco delle funzioni fondamentali del sistema, vengono a seguito descritte le caratteristiche tecnologiche e qualitative dei materiali costituenti, come inscindibile pacchetto, il sistema a cappotto.

Isola senza discontinuità

L’installazione delle lastre isolanti in EPS avviene all’esterno dell’involucro dell’edificio, formando superfici continue. Sono annullati i ponti termici, tipici degli edifici non isolati, dovuti alla differente conducibilità termica dei diversi materiali da costruzione: valga per tutti la differenza tra una struttura in cemento armato e le chiusure vicinali in laterizio. L’isolamento è generato dalle lastre in polistirene espanso sinterizzato, a ritardata propagazione di fiamma. Altri materiali non hanno dimostrato una pari efficacia e sicurezza di utilizzo. Vengono qui richiamati i concetti essenziali per la comprensione qualitativa del sistema a “cappotto”.

  1. conduttività termica  (lambda), espressa in W/m °K è il parametro che identifica il comportamento dei vari materiali nella trasmissione del calore
  2. conduttanza termica unitaria C espressa in W/m2 °K si ottiene dividendo lambda per lo spessore (in metri) del materiale in oggetto della trasmissione di calore.
  3. L’inverso della conduttanza termica unitaria 1/C si indica come resistenza termica unitaria interna del materiale R espressa in m2 K/W. Attraverso le resistenze termiche dei vari materiali costituenti la parete, essendo valida la relazione: R totale = R1+R2+R3+…+Rn si possono facilmente individuare sia la R totale, sia le temperature a ogni interfaccia dei vari materiali costituenti la parete. A questa sommatoria vengono aggiunte le resistenze termiche liminari, interna ed esterna, della parete.
  4. La trasmittanza totale K si ottiene infine calcolando l’inverso della resistenza termica totale: K = 1/R ed è espressa in W/m2 °K . Le lastre in EPS presentano una conduttività termica molto bassa, che è poco influenzata dalla temperatura e dalla massa volumica:

la conduttanza e quindi la resistenza termica dipendono invece fortemente dallo spessore delle lastre isolanti.

Resistenza termica R m2 °K/W a + 10°C

Da cui la trasmittanza K espressa in W/m2 °K risulta:

Questi valori si riferiscono all’isolamento fornito dalle sole lastre. Considerando una parete cieca, costituita da: 2 cm d’intonaco interno, 12 cm di laterizio forato per i tamponamenti e 13 cm di calcestruzzo per la struttura e attribuendo una resistenza liminare (valori d’uso) di 0,123 m3 °K/W per l’interno e di 0,043 m2 °K/W per l’esterno si ottengono i seguenti valori di trasmittanza K:

 


Hai bisogno delle informazioni specifiche sul sistema a cappotto in polistirene espanso sinterizzato?

Visita la sezione dedicata!

 

Torna alle news